Blog di qualità

Blog di qualità
naznn5247.blogspot.com//" data-

domenica 31 luglio 2011

Ravioli di carne alla genovese

Per la pasta:
gr. 500 di farina
3 uova
un pizzico di sale
Per il ripieno:
200 gr. di boraggini
150 gr. di spinaci
150 gr. di scarola
un cervello ben lavato e privato delle venature sanguigne e passato al burro
100 gr. di filoni puliti, spellati e passati al burro
100 gr. di polpa di vitello o vitellone
100 gr. di lonza di maiale
4 uova
la mollica di un panino
4 cucchiai di parmigiano grattuggiato
sale
pepe
maggiorana tritata


Impastare per prima cosa la farina con le uova, un poco di sale, un cucchiaio di olio, e se occorre un poco di acqua. Fare un panetto ben impastato, coprirlo e lasciarlo riposare.
Lavate e lessate la scarola, le boraggini, gli spinaci in poca acqua con un poco di sale per 5 minuti circa, scolate e strizzate bene e tritate finemente con la mezzaluna.
In una padella rosolate con un poco di burro e olio la carne di vitello, di maiale poi tritatele finemente con la cervella e i filoni, versate il preparato in una terrina, unite le erbe tritate, le uova, la mollica di un panino inzuppata nel condimento di rosolatura della carne, il parmigiano grattuggiato, il sale, una macinata di pepe, la maggiorana tritata. Mescolare bene per fare amalgamare tutti i sapori e lasciare in attesa. Il ripieno deve essere ben asciutto e ben sostenuto, se non lo fosse unite ancora del parmigiano.
Prendete ora la pasta preparata e poco per volta tiratene con la macchinetta della pasta delle sfoglie sottili.
Distribuite su ogni sfoglia tanti mucchietti di ripieno, coprite con l'altra sfoglia, togliete bene l'aria, e tagliate i ravioli con l'apposita rotella. Io sto usando il mio cimelio, la rotella lasciatami da  mia madre che a sua volta era di sua nonna ecc....
Una volta pronti distendeteli sulla madia con sotto una salvietta infarinata e lasciateli in attesa di essere usati. Meglio se li preparate con qualche ora di anticipo.
Per la cottura ci vuole ben poco, acqua  abbondante ben regolata di sale, quando arriva a bollore calate i ravioli, fate riprendere velocemente il bollore e dopo 4 -5 minuti scolateli bene e conditeli con abbondante sugo di carne (il mitico tuccu) e abbondante parmigiano grattuggiato.
Comunque sono buoni anche con il ragù, in un buon brodo di cappone o di carne, al burro e........mi  impaccia dirlo ma messi dopo scolati nel piatto fondo e coperti con buon vino rosso ummmm...mio marito dice che sono una bontà ed è vero!

                                     






Nessun commento:

Posta un commento