Blog di qualità

Blog di qualità
naznn5247.blogspot.com//" data-

mercoledì 1 febbraio 2012

FRITTO MISTO ALLA GENOVESE DI CASA MIA

A Genova il "fritto" è una tradizione delle feste, si tratta di una pietanza se non addirittura di un piatto unico. In genere, è diffuso nell'entroterra, d'inverno, ed è composto da verdure di stagione, da carni (vitello, manzo, pollo, maiale o agnello), da cervella, fegato, filoni.
Poi ci andrebbero (che io ho omesso) il latte brusco, le neige che sono composte da un ripieno cotto nel soffritto, avvolto poi e fritto in grandi ostie, detto appunto "neige," gli stecchi che sono un poco elaborati e richiedono una certa manualità e sono degli spiedini lunghi circa 10 cm. dove ci si infilza pezzi di carne, cervella, funghi freschi, carciofi (tutto rosolato in precedenza); poi il tutto viene avvolto da un impasto composto dagli avanzi della carne messa negli spiedini e macinata, mescolata  con uova, parmigiano, mollica di pane inzuppata nel brodo e strizzata.
Ogni stecco dovrebbe sembrare un piccolo fuso. Gli stecchi come le neige si passano nell'uovo battuto, nel pangrattato e poi si friggono.

 Ingredienti per il mio fritto misto:
4 fettine di vitello
4 fettine di petto di pollo
4 fettine alte mezzo cm. di cima genovese
4 costolette di agnello
150 gr. di fegato
100 gr. di animella
200 gr. di cervella di vitello
    4 carciofi
    4 zucchini
     1 piccolo cavolfiore
     2 mele
latte dolce preparato in precedenza
4 uova, 2 albumi, farina, pangrattato, sale, zucchero, olio di semi

Privare i carciofi delle foglie dure, tagliarli a fette alte mezzo cm., immergerli in acqua acidulata con succo di limone poi asciugarli con carta da cucina, passarli nella farina, nelle uova battute con un poco di sale e nel pangrattato, tamponando bene con le mani per fare aderire l'impanatura.
Lavare e lessare al dente il cavolfiore, scolarlo, dividerlo in cimette, passarle delicatamente nella farina, nelle uova batture e nel pangrattato, tamponando sempre bene l'impanatura.
Lavare e tagliare a fettine per il lungo gli zucchini, distenderli sul tagliere e spolverarli di sale. Lasciarli così per una mezzoretta, poi asciugarli con carta da cucina, passarli nella farina, nelle uova e nel pangrattato.
Sbollentare le animelle e la cervella, spellarle e affettarle con il fegato, poi passarle nella farina, nelle uova e nel pangrattato.
Le fette di cima genovese, passarle delicatamente nella farina, nelle uova e nel pangrattato.
Sbucciare, togliere il torsolo alle mele, tagliarle a fette alte mezzo cm. passarle nelle uova e nel pangrattato.
Rifilare e battere un poco con il pestacarne le fettine di carne, le fettine di petto di pollo, le costolette di agnello, passarle nelle uova battute e nel pangrattato.
Tagliare a rombi il latte dolce, poi si passa nelle chiare di uovo battute e nel pangrattato.
Ora finalmente si può iniziare a friggere in olio di semi caldo, mettendo nella friggitrice  poco per volta per non abbassare troppo la temperatura dell'olio; sgocciolare su carta da cucina per eliminare l'eccesso di unto, spolverare il fritto di sale, spolverare di zucchero le mele e il latte dolce e portare subito caldo/caldo in tavola con spicchi di limone e una mega montagna di patatine fritte!!!







   

3 commenti:

  1. Ma che bel blog che ho trovato.... Complimenti per le ricette, sono molto invitanti.
    Mi sono aggiunta ai tuoi lettori fissi di google friends, cosi non ti perdo più di vista.
    Se ti va, passa a trovarmi, sei la benvenuta.
    LaMagicaZucca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
  2. Mille grazie per esserti aggiunta, anch'io sono passata a trovarti e mille complimenti per il tuo blog e per le tue bonine ricette!
    smakkkk

    RispondiElimina