Blog di qualità

Blog di qualità
naznn5247.blogspot.com//" data-

giovedì 3 gennaio 2013

PANDOLCE GENOVESE BASSO DETTO "ANTICA GENOVA"

Questa è la ricetta che ha dato il pasticciere Poldo alla Coop in una lezione di pasticceria, io l'ho provata, mi è piaciuta e da allora faccio questa ricetta per il pandolce basso genovese

Ingredienti

550 gr. di farina manitoba
200 gr. di farina 00
250 gr. di zucchero
220 gr. di burro
150 gr. di acqua
75   gr. di latte
550 gr. di uvetta
120 gr. di arancio candito
100 gr. di cedro
50 gr. di pinoli
30 gr. di lievito per dolci
1 uovo
5 gr. di semi di finocchio
2 gr. di fior d'arancio

In una terrina lavorare un poco il burro a temperatura ambiente,poi aggiungere i liquidi (acqua, latte, uovo), dopo, tutti gli altri ingredienti. Impastare il tutto molto velocemente.
Una volta amalgamati gli ingredienti, mettere la carta forno nel tegame e dividere l'impasto in tre o quattro parti e dare la forma di  pandolci e che andranno posti sopra dei mucchietti di farina messi precedentemente sopra la carta forno.
Cucinare per 1 ora a 180° A metà cottura mettere un tegame tra il tegame con il pandolce e la base del forno per evitare che si bruci sotto. A cottura ultimata, toglierlo delicatamente dal tegame e porlo su di una gratella a raffreddare  per tutta la notte prima di essere gustato.
Importante per la buona riuscita del dolce occorre mantenere fisse le quantità; si possono sostituire solo la frutta secca, con altri tipi di  frutta secca o candita o con del cioccolato. Per esempio,se nella ricetta a voi non piacciono i pinoli, si possono sostituire, ma sempre con quel peso con delle mandorle o con altra cosa.
Con questa dose io faccio 4 pandolci da circa 750 gr. l'uno
Si può dimezzare le dosi e fare solo 2 pandolci.




2 commenti:

  1. Ciao Bruna, hai preparato pandolci ottimi. Mi segno la ricetta e prossimo anno provo. Un abbraccio e buon anno!

    RispondiElimina
  2. Grazie cara Lara, sei carinissima! Prova e sentirai che bontà!
    Ciaooo e buon 2013

    RispondiElimina